PASSIONE RADIO
Si precisa che è previsto come nome utente il solo NOMINATIVO RADIOAMATORIALE ( IW...IK...IZ...ECC.) e non il proprio nome di battesimo.
Il nome di battesimo è richiesto in altro campo.
Grazie

PASSIONE RADIO

Forum radioamatoriale.
 
PortalePortale  IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 CW, quello che ne penso.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
IK8RJS
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 317
Età : 55
Città : Catanzaro
Data d'iscrizione : 06.11.07

MessaggioTitolo: CW, quello che ne penso.   Mer Gen 30, 2008 2:35 pm


cq cq cq q cq dx cq dx cq dx cq dx de ik8rjs/qrp ik8rjs/qrp pse k
Ormai l’esame di CW non è più richiesto per avere la massima Licenza Radioamatoriale, quella che in passato si chiamava Licenza Ordinaria, ma voglio comunque scrivere ciò che ne penso in merito e per questo sono andato a riprendere quello che avevo già scritto in riguardo sul Radiogiornale nell’ottobre 2003. Ma per quale motivo a qualcuno che non lo conosce dovrebbe interesare il CW e perchè dovrebbe farci QSO? E' ovvio che chi, cosciente della semplicità di schiacciare un microfono e andare in trasmisione in fonia, malconcepisca lo sforzo necessario ad acquisire il CW che invece richiede costanza e applicazione, e magari fino a quando non si acquisisce una certa velocità risulta essere pure molto più lento. Questi sono di fatto tutti fattori che hanno sempre sfiduciato chi non conosce il CW. Infatti per apprezzarlo bisogna praticarlo ma per avere voglia di praticarlo bisogna apprezzarlo. E' innegabile però che le soddisfazioni che si possono avere in Cw sono sempre maggiori, e che in condizioni estreme, è l'unico tipo di emissione che possa permettere un collegamento utile. Non ho mai dimenticato quando anni fa, con il mio RTX FT 757 GXII, alimentatlo con un alimentatore che poteva dare una corrente in uscita di circa 3 o 4 ampere o poco più, con una potenza in uscita in di poco superiore ad un Watt, ed utilizzando un dipolo monobanda per i 21 mhz messa a V invertita tra i balconi di due appartamenti sovrastanti, facevo una lunga chiamata di esercitazione che solo tale voleva, e pensavo potesse essere. date le condizioni di lavoro ed in quell'occasione anche di propagazione. Mi sentii invece rispondere da una stazione giapponese. Certo collegare il Giappone in 21 mhz è cosa da poco, ma in quelle particolari condizioni è stato il miglior collegamento che io abbia mai effettuato in HF e la qsl per me più importante che abbia mai ricevuto. Un altro fatto simpatico che mi è capitato è stato quando qualche anno fa, esattamente il 23/08/1996, mentre ero in ferie a Ripa Teatina (CH), collegavo sui 144 mhz in ssb IW7DOC Girolamo di Trani (BA) a cui chiedevo se per caso sapeva se I7FFE, che all'epoca abitava a Trani, fosse in frequenza. Questi mi rispondeva che lo aveva sentito poco prima e che quindi se lo volevo salutare sarebbe certo stato possibile. Andò gentilmente a cercarmelo e lo fece spostare sulla frequenza dov'ero io ma non c'era niente da fare, sebbene ascoltavo benissimo IW7DOC, non riuscivo in nessuna maniera a ricevere I7FFE (Francesco), finchè non pensammo di passare in CW. In quel modo il segnale risultava essere quasi nullo ma la comprensibilità totale ed il qso fù possibile. Oltre a questo qso ne ricordo tantissimi altri effettuati in qrp, sopratutto quando abitando in un condominio dove facevo TVI e potevo trasmettere solo a bassa potenza (non più di 5 Watt), ed in CW riuscii ad effettuare così tanti di quei qso che certamente non avrei mai potuto in SSB. Con questo voglio solo dire che il metodo di trasmissione sarà pure vecchio, chi non lo ha mai usato forse non ne parlerà mai bene, ma chi lo ha usato, anche se col tempo dovesse averlo abbandonato, sicuramente lo rispetterà sempre come il modo di trasmissione per eccellenza.
Torna in alto Andare in basso
http://ik8rjs.altervista.org
IW2NBW
utenti
utenti


Numero di messaggi : 30
Età : 43
Città : Boffalora Sopra Ticino (MI)
Data d'iscrizione : 27.11.07

MessaggioTitolo: Re: CW, quello che ne penso.   Mer Gen 30, 2008 11:40 pm

Ciao IK8RJS nulla di piu vero!
Ho appena letto la tua recensione...il il cw lo pratico da circa un anno e mezzo (anche se vado ancora un po lento) posso garantire che certi qso fatti in telegrafia a soli 50 w,li posso solo sognare in ssb!
Certo il cw deve appassionare,perche'richiede parecchia costanza ed allenamento,ma poi da i suoi frutti.
Per quanto riguarda la sua abolizione agli esami da radioamatore...be..non so cosa dire...
Io personalmente ho cominiato a studiarlo per interesse e non per la patente ordinaria,cosa che ho cercato di fare ai tempi quando era obbligatorio ma non ero molto motivato.
Comunque a chi volesse intraprendere quest'arte (perche'arte lo e')consiglio il magnifico corso di Oscar Portoghese I7OHP, considerato uno fra i migliori telegrafisti in Italia...
Il carissimo Oscar e'sempre disponibile per suggerimenti via mail...e posso tranquillamente dire che grazie a lui il cw per me povero IW non e'piu un incubo!
Percio'sotto colleghi e w la telegrafia!
Buoni Dx de Andrea IW2NBW
Torna in alto Andare in basso
IK8RJS
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 317
Età : 55
Città : Catanzaro
Data d'iscrizione : 06.11.07

MessaggioTitolo: Re: CW, quello che ne penso.   Mer Gen 30, 2008 11:55 pm

Tornando al discorso della possibilità di fare qso in condizioni precarie di propagazione, le quali non lo consentirebbero in ssb, leggevo su di una rivista che nel momento in cui si usa un'antenna del tipo ground-plane, 100 Watt in uscita e si opera in ssb, quando non si riesce più a fare il qso in quanto il segnale non risulta più comprensibile, commutanto in cw avviene più o meno la stessa cosa che si otterrebbe usando una potenza di 600 Watt ed un'antenna direttiva da due elementi. Non so se il paragone sia corretto, stà comunque di fatto che in CW si riescono ad effettuare qso con poca potenza che per poterli fare in ssb ne richiederebbe una molto più alta. Questa è ormai una cosa che ho provato nel corso degli anni. Ciao 73 e non preoccuparti per la velocità, il buon operatore si adatta sempre al corrispondente, caso contrario non è un buon operatore.
ik8rjs
Torna in alto Andare in basso
http://ik8rjs.altervista.org
F6DDR
utenti
utenti
avatar

Numero di messaggi : 6
Età : 69
Città : NANCY FRANCIA ( JN38ds )
Data d'iscrizione : 08.01.08

MessaggioTitolo: Re: CW, quello che ne penso.   Gio Gen 31, 2008 2:50 pm

Sono d'accordo con voi, più nell'CW è utile sulle bande basse, su 80m e soprattutto su 160m i beam sono rari HI, il 95% dei radioamatori utilizza antenne dipole, levy, G5RV o una verticale di piccola o media dimensione. Le RST sono spesso deboli.

Per uno radioamatore modestamente fornita, cioè 100w ed un'antenna dipolo , su 160 o 80m il CW permette di contattare quasi il 90% delle DX alcoltati, la SSB soltanto 30 %

ESEMPIO :

Seguito delle prove con la verticale HF3B/IT9ZMX, ieri sera su 160m QRG 1823 dopo CQ DX F6DDR

W3DF QRG 1823
http://www.f6ddr.fr/cw_forum/w3df_160.mp3

QRG 1823 RA1QV, RX0QA, UA0SC, K4NP, UA0CBO et VE1NB
http://www.f6ddr.fr/cw_forum/160m_qrg_1823_ra1qv_rx0qa_ua0sc_k4np_ua9cbo_ve1nb_310108_01h10.mp3

Il log


Spot cluster


se dopo quello non si crede che la verticale HF3B IT9ZMX con 48 radiali di 20mt funzioni su 160 metri io apro il gas HI

ecco anche la prova che il CW è utile sui piccoli segnali
Torna in alto Andare in basso
http://www.f6ddr.fr/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: CW, quello che ne penso.   

Torna in alto Andare in basso
 
CW, quello che ne penso.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ......quello del formaggio.......
» Cazzeggio...(tutto quello che volete dire su Marco Mengoni e non riuscite a tacere)
» Cazzeggio...(tutto quello che volete dire su Marco Mengoni e non riuscite a tacere)
» Cazzeggio...(tutto quello che volete dire su Marco Mengoni e non riuscite a tacere)
» Cazzeggio...(tutto quello che volete dire su Marco Mengoni e non riuscite a tacere)

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
PASSIONE RADIO :: 
DISCUSSIONI
 :: CW
-
Vai verso: